La nostra rete non è fatta solo di brand. Comprende anche realtà con cui condividiamo obiettivi e mission; associazioni ed organizzazioni che operano nel settore sotto varie forme per diffondere conoscenza, consapevolezza, innovazione, bellezza.


Dress ECOde è una fonte di informazione per capire insieme come vestire in modo sostenibile e responsabile senza rinunciare al proprio stile e senza per forza ricorrere a costosi acquisti. Tutti indossiamo abiti e attraverso la scelta di ciò che mettiamo abbiamo un impatto sulle persone e sull’ambiente. Dress Ecode desidera aiutare chi sceglie di adottare un approccio più responsabile anche nel vestire, mostrando che non é così difficile (né così costoso) abbigliarsi in modo green ed etico! È una sfida essere oggi al 100% sostenibili, ma è possibile fare piccoli e grandi passi secondo il livello di sostenibilità che desideriamo raggiungere. 
Proponiamo un modello di approccio ai consumi più sostenibile, che nasce ed è accompagnato dalla domanda che ci poniamo nel momento in cui avvertiamo la necessità di acquistare: “Ne ho davvero bisogno?”. Sul sito troverai articoli su consumo consapevole, riuso, riciclo, noleggio, scambio, fai da te, proposte per l’acquisto di second-hand, vintage e da brand che si impegnano nella sostenibilità. 
Ci impegniamo a vivere nel rispetto delle persone, degli animali e dell’ambiente, con l’obiettivo di contribuire a creare un mondo in cui convivere meglio.
Come? Studiando, creando, generando idee, mettendo a servizio degli altri impegno e doti e, nel campo della sostenibilità, seguendo l’esempio della nonna Pina: vissuta in tempi non facili, realizzava meravigliose creazioni riutilizzando, rimodernando, riparando ciò che aveva evitando gli sprechi  (quello che oggi chiamiamo upcycling, reconstruction, refashion e zero waste). Accanto a lei, mentre creava abiti anche per le bambole con quello che c’era, nasce la passione per il design zero waste, il refashion e l’upcycling e inizia l’apprendimento delle nozioni sul cucito. Non mostriamo semplicemente indirizzi di dove acquistare, ma ci impegniamo sia attraverso i nostri articoli, sia attraverso workshop, corsi, lezioni ed eventi a diffondere questo modello di consumo più responsabile.
Cosa facciamo? Aiutiamo, collaboriamo, raccontiamo, insegniamo e soprattutto ci impegniamo in campagne sociali e ambientali, promuovendo e partecipando ad azioni in difesa delle persone e dell’ambiente. Troverai articoli sul nostro sito riguardo l’impegno nelle scuole.

www.dress-ecode.com


Lottozero è un centro di ricerca internazionale per l’arte, il design e la cultura tessile che ha il duplice obiettivo di incoraggiare lo sviluppo di talenti emergenti e rivitalizzare, con la loro presenza, uno dei principali distretti tessili d’Europa: Prato.

Lottozero accoglie al suo interno uno spazio espositivo/galleria, uno studio condiviso da artisti, designer e artigiani e un laboratorio tessile aperto a tutti gli interessati, per condividere idee e macchinari per la progettazione, la produzione e la circolazione della cultura, della manualità e dell’arte tessile.

Lottozero è un centro di ricerca internazionale per l’arte, il design e la cultura tessile, fondato a Prato nel 2016 con l’obiettivo di incoraggiare lo sviluppo di talenti emergenti e rivitalizzare con la loro presenza uno dei principali distretti tessili d’Europa.

La sua sede occupa un ex-magazzino nell’area Macrolottozero di Prato, con una superficie totale di 400 mq suddivisa in una galleria/area espositiva (Kunsthalle), uno studio condiviso/coworking e un laboratorio dotato di macchinari per la sperimentazione e la ricerca tessile attraverso tecniche artigianali e manuali.

L’attività di Lottozero nel campo dell’arte contemporanea esplora le molteplici connessioni tra arte e materia tessile e si realizza attraverso residenze e progetti espositivi.

www.lottozero.org


Out of Fashion è una piattaforma dinamica sulla moda sostenibile ideata da Connecting Cultures , agenzia di ricerca e produzione culturale impegnata dal 2001 nella promozione della sostenibilità nell’ambito delle arti visive e del design. 

Crediamo nell’importanza di una nuova cultura della moda attraverso un pensiero originale e indipendente, con attività di ricerca e pubblicazioni,  formazione, workshop, talk, seminari, mostre e convegni.

Nel 2014 abbiamo ideato il primo corso di formazione sulla moda consapevole, etica e innovativa, che quest’anno giungerà alla sua sesta edizione, realizzata in partnership con POLI.design, Fondazione Gianfranco Ferré, CNA Milano e con il sostegno del Consolato Generale dei Paesi Bassi. 

Il corso propone una visione a 360 gradi sul tema della sostenibilità nella moda, affrontata in tutti i suoi molteplici aspetti: nuovi  modelli di business, fibre, materiali organici, sintetici e sostenibilità ambientale, innovazioni tecnologiche, tracciabilità della filiera, responsabilità d’impresa e diritti dei lavoratori, comunicazione e relazione con il consumatore, case histories di successo.

L’obiettivo è quello di formare figure professionali chiave in grado di portare nei loro ambiti lavorativi la cultura della sostenibilità, elemento indispensabile per competere nei mercati del futuro.

www.outoffashion.it


C.L.A.S.S. (Creativity Lifestyle and Sustainable Synergy) – leader dal 2007, è un HUB internazionale, con sede a Milano, specializzato nell’integrazione di nuovi valori smart all’interno dei prodotti e delle aziende fashion e arredamento. Questi nuovi valori sono necessari per rivolgersi al nuovo consumatore smart contemporaneo. C.L.A.S.S., fondata da Giusy Bettoni, introduce un nuovo approccio al design che rappresenta una svolta nella cultura, e consente un nuovo business competitivo e socialmente innovativo. C.L.A.S.S. Smart Source è la piattaforma didattica e l’e-shop di samples progettati per consentire ai creativi e ai brand emergenti di scoprire e sperimentare tessuti, filati e componenti di moda dai produttori più all’avanguardia e sostenibili. La nostra banca è costantemente aggiornata e viaggia tra gli eventi e le fiere più influenti di tutto il mondo. Tutti i prodotti possono essere acquistati in piccole quantità, da 1 a 50 m per permettere anche alle realtà emergenti di avere accesso alle ultimissime innovazioni responsabili.

www.classecohub.org